Zenzero caramellato

C’è una cosa che ho capito dello zenzero:o lo si ama o lo si odia. Non v’è una mezza misura. Lo zenzero. Sì, proprio quello che alcuni dopo averlo assaggiato dicono saper di detersivo per piatti. Proprio colui che altri definiscono dal sapore di limone intenso e piccante.

In realtà lo zenzero è un po’ entrambe le cose…bisogna solo imparare a dosarlo.

Non posso dire che sia un gusto che ho sempre apprezzato, diciamo che ho dovuto conoscerlo e sperimentarlo a piccole dosi per poi amarlo.

Lo sapevate che lo zenzero è ottimo per la nausea e la digestione?Che ha proprietà antinfiammatorie che lo rendono utile per stomaco e cuore? E che può essere utile contro il mal d’auto e il mal di mare?  E contro l’ alitosi???

Beh, solo per queste proprietà varrebbe la pena di assaggiarne un pezzettino.

Per ulteriori info e sapere cosa succede al vostro corpo se assumete lo zenzero vi rimando a questo articolo molto interessante.

Ora, se dovete assumere lo zenzero per necessità o magari vi ho solo convinto ad assaggiarlo ecco a voi una ricettina veloce veloce per delle caramelline pratiche da portar con se e mangiare durante un lungo viaggio o dopo una cena particolarmente luculliana.

INGREDIENTI

  • 100 gr Zenzero fresco
  • 100 gr zucchero semolato

Portate ad ebollizione dell’acqua in un pentolino e versarvi lo zenzero che avrete pulito e tagliato a piccoli pezzi. Bollire per 10/12 minuti e scolare. Trasferite in una padella antiaderente con lo zucchero e cuocere a fiamma dolce per circa 20 minuti. Mescolare facendo attenzione che lo zucchero non bruci ma cristallizzi. A questo punto mettete lo zenzero su un foglio di carta forno e lasciate raffreddare.

image

Conservare in un barattolo di vetro e fare attenzione: può creare dipendenza!!! 😁😁😁

#ROCK MY KITCHEN 💛💙💜

Latte d’oro:come mungere la curcuma

Il latte d’oro è considerato uno delle medicine naturali più buone ed efficaci.

È da un po’ che ne sentivo parlare  ma ancora non avevo trovato il momento ed il tempo giusto per girovagare sul web e trovare informazioni riguardo al latte d’oro ossia il latte alla curcuma.

Devo ammettere di essere piacevolmente sorpresa nello scoprire la miriade di proprietà riguardanti questo tubero. Fa bene per dolori muscolari ed articolari, per disintossicare il fegato, per la tosse ed il raffreddore, per i dolori mestruali, il metabolismo, il colesterolo e chi più ne ha più ne metta! Vi rimando a questo sito se siete curiosi e volete approfondire.

Il latte d’oro, o Golden milk, è una bevanda ricchissima di antiossidanti naturali che, dall’India, si è diffusa in tutto il mondo per le sue infinite proprietà benefiche. Il suo nome deriva dal colore dorato della curcuma, spezia della famiglia dello zenzero che da secoli viene utilizzata nella medicina Ayurveda per le sue virtù sia terapeutiche che preventive. In India i praticanti di yoga ne fanno uso quotidiano poiché migliora l’elasticità delle articolazioni e permette di mantenere più a lungo le posizioni.

INGREDIENTI

-50gr di curcuma

-120 ml acqua naturale minerale

In un pentolino portate ad ebollizione l’acqua con la curcuma fino a raggiungere la consistenza di un dentifricio (pochi minuti). Mettete in un barattolo e conservare chiusa in frigorifero per 40 giorni.

image

PROCEDIMENTO

In una tazza di latte vegetale ( io uso il mio latte di mandorle ma va benissimo anche latte d’ avena o riso) mettete mezzo cucchiaino di pasta di curcuma e riscaldate.

Aggiungete un cucchiaino di miele, uno di olio di mandorle dolci per uso alimentare( io ho usato olio di cocco ma va bene anche l’olio evo ) e una spolverata di cannella.

(I maestri yogi consigliano di assumere la bevanda per 40 giorni consecutivi)

image

Mescolate e gustate in armonia con il mondo.

#OOMMMMMM 🙏🏽

Feta: pensando alla Grecia

Un romantico viaggio tra i colori della Grecia. Ecco cosa ci vorrebbe! La Grecia!

Con le sue 50 sfumature di blu ed il profumo di salsedine, le case bianche ricoperte da fresche bouganville colorate di quel fucsia che tanto amiamo noi donne. Coi profumi mediterranei di ulivi, feta e miele. Conoscere Pedro, il pellicano istituzione di Mykonos per poi approdare a Santorini dove cenare ed ammirare il sole tuffarsi nel mare ormai caldo.

Sbarcare  a Creta per scoprire le antiche leggende ed il mare cristallino.

E godere di completo relax e appagamento dei sensi…

image

 

Ma ahimè , la Grecia dovrà attendere (per ora) …

Nel frattempo consolerò il mio palato solleticandolo con sapori mediterranei : feta, olio d’oliva, limone, rosmarino e miele [il nettare degli dèi].

Semplici ingredienti che riempiranno in pochi minuti la vostra cucina dei profumi della Grecia ( ne sono consapevole,magra consolazione ma prima bisogna assaggiare…).

INGREDIENTI

– Feta tagliata a cubetti

– 1 cipolla rossa

-pane grattugiato

-olio d’oliva

– 1 cucchiaio di miele

-succo di mezzo limone

-un rametto di rosmarino

Accendete il forno a 180 gradi e mentre raggiunge la temperatura ungere una pirofila con poco olio e cospargerla con del pane grattugiato.

Aggiungete tutti gli ingredienti: la feta, il succo di limone, la cipolla affettata, il cucchiaio di miele e un rametto di rosmarino.

Mettere in forno per circa 15 minuti ( o affinché la feta appare dorata) e servire.

image

Non dimenticate di brindare con vino rosso o bianco, un sirtaki sottofondo , e un sentito “IAMAS!” 💙💙💙

Inspired by Grazia.it

All Photos Pinterest

Questo post partecipa alla bellissima iniziativa di Grazia.it #blogger we want you quindi se vi è piaciuta la mia Grecia o semplicemente la ricetta passate di là per votare 😘!

http://blogger.grazia.it/images/blogger/js/badge.js?bwwy=true&blid=0&e9df29