Raw cake alle fragole e pistacchi

Se dico Primavera, qual è il primo frutto che vi salta in mente… Ok, se avete pensato fragole sappiate che non sono ancora in piena stagione anche se nei banchi degli alimentari già scintillano cassette rosseggianti. Quando ero piccola io, e vi assicuro che non son passati secoli, si raccoglievano fragole solo durante l’estate. Ricordo benissimo quant’era emozionante scovarle da sotto le foglioline dell’orto di mio nonno. Ma se siete brave a cercare, potreste trovare delle gustose fragole di origine italiana già ora. Mi raccomando però che siano di origine italiana! Quindi potreste sentirvi meno in colpa per l’ecosostenibilità.

Vi scrivo la ricetta di questa torta cruda. Si, avete ben capito. Le raw cakes sono torte che non richiedono cottura. Ottime in estate ma buonissime tutto l’anno!

Veloci da preparare, con ingredienti sani e fresche. Ottime se avete ospiti vegani, intolleranti a glutine o al lattosio. Ma anche buone per chi vuole assaggiare gusti nuovi.

INGREDIENTI ( per la base)

  • 80 gr pistacchi
  • 50 gr cocco disidratato
  • 6 datteri medjoul
  • un pizzico di sale

(per la crema)

  • 250 gr fragole
  • 200 gr olio di cocco
  • 2 cucchiai di sciroppo d’acero
  • zeste e succo di mezzo limone

In un mixer inserite tutti  gli ingredienti per la base e frullate fino ad ottenere un composto omogeneo. Con un cucchiaio formate la base in un coppapasta e riponetela in frigorifero per almeno mezz’ora.

Nel frattempo preparate la crema. Frullate ad alta velocità le fragole fino a ridurle in purea. Fondete l’olio di cocco in microonde ed unitelo alla purea di fragole. Aggiungete lo sciroppo d’acero, il succo di limone e le zeste. Posizionate la crema sulla base e riponete la torta in freezer per circa 1 ora.

Posizionate la torta sul piatto da portata e decoratela con fragole e pistacchi.

IMG_7465IMG_7461

STAY ROCK & EAT TASTY ❤️💚❤️

Se vi è piaciuta questa ricetta lasciate un like qui sotto oppure condividete sui vostri social network preferiti!

Coachella Style: i 5 di Aprile

Manca poco alla chiusura di Coachella Music and Arts Festival 2017. Per chi non lo conoscesse o non ne abbia mai sentito parlare, Coachella è il festival musicale che si svolge annualmente alla fine di aprile in Indio, California.

L’evento è famoso per ospitare molte esibizioni di artisti ma anche scultorie.

Dal 1981 l’evento ha continuato a crescere in popolarità e, a oggi, ha assunto uno stile, un mood che fa parlare di sé ovunque. Coachella è uno degli eventi più social dell’ anno, tanto che i social network sono invasi da selfie immortalati ai piedi della ruota panoramica simbolo della famosa spianata. Già, perché Coachella è diventato una vera e propria passerella da cui nascono non solo musica ed arte ma anche idee, stili e tendenze.

Il mondo della moda, del design e del make up si ispirano ad essa, ed ecco nascere il Coachella Style. Uno stile dalla linee bohemian mixate al rock con punte talvolta  dall’eccessiva creatività . E se come disse Karl Lagerfeld, Moda e Musica sono la stessa cosa ecco i miei 5 vorrei di Aprile (Coachella version).

‘A moon shaped Pool’ dei Radiohead  

I Radiohead sono un gruppo musicale alternative rock inglese ed io li adoro!!! Potreste aver ascoltato ‘Creep’  nel film francese “Ils Se Marièrent et Eurent Beaucoup d’Enfantscon”. Guardatevi il video , ne vale la pena anche solo per Jhonny Deep. (N.d.R. evitatela se siete in crisi malinconica- depressiva. Ottima per rilassarvi). Famosissima anche Karma Police.

radiohead

A moon shaped pool

I Radiohead hanno aperto la prima serata di Coachella 2017 e ben presto saranno in Italia. Il 14 Giugno a Firenze ed il 16 a Milano (biglietti QUI). Chi viene???

Abito H&M

Il Coachella 2017 è stato l’evento delle sexy trasparenze. Trasparenze dalle mille tinte o ricoperte da fiori come questo abito in mesh con fiori ricamati in perfetto stile boho.

abitofiori

H&M

Design Coachella

La casa Coachella è come una tela bianca con mille pennellate colorate. Molto Bohemian. Via allora a cuscini colorati di vari tessuti. Lino, velluto e tinte hindi. Senza dimenticare però dettagli chic. ( Visita Dalani, qualche idea boho- chic la trovi di sicuro!)

Ma soprattutto ricordatevi il verde! Che sia una o più piante, meglio ancora dei cactus a ricordare il deserto della California.

Per rendere l’atmosfera di casa in stile Coachella guardate cosa ho scovate sul web. Le ghirlande COBO! Realizzate abilmente a  mano, con fili di cotone naturale. 100% design italiano. Le Cobo sono personalizzabili e possono creare ambientazioni suggestive e sorprendenti in angoli ,magari abbandonati, di casa.

COBO

Coboshop.com

Kimono Style

Per le freddolose. Ma anche per chi come me che in questa stagione non sa mai cosa mettersi. Ci si sveglia con un freddo siberiano e tanta voglia di piumino e calzino di lana e ci si ritrova alle 4 del pomeriggio con shorts, maglietta ed in mano un mojito.

Il Kimono risolve tutto, con stile! Purchè abbia fiori e colori.

Flower Crowns

Se avessi l’età la indosserei, davvero! Ma come cantava la Cinquetti, non ho l’età. La coroncina di fiori spopola sul web. Per una festa bucolica, sulla spiaggia o ad un party boho la coroncina (meglio se con fiori veri) è un accessorio ultra chic.

Flower crowns

Image via shopstyle.com

 

STAY ROCK & COACHELLA 💜💛🖤

Hot cross buns

Panini dolci tipici della tradizione inglese, non possono mancare in occasione della Pasqua. Gli hot cross buns sono ottimi per la merenda ma perfetti anche per il pic-nic di Pasquetta…

IMG_7892

INGREDIENTI per 18 panini piccoli (o 9 grandi)

  • 430 gr farina 00
  • 100 gr frutti rossi disidratati o uvetta
  • 1 tazza di tè nero caldo
  • 175 ml latte
  • 100 acqua
  • 10 gr lievito
  • 60 gr zucchero
  • 45gr burro a temperatura ambiente
  • 1 uovo a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio di spezie ( io ho usato: zenzero, cardamomo, cannella,chiodi di garofano  e noce moscata)

Mettete i frutti rossi (o l’uvetta) in ammollo nel tè caldo e lasciateli per 30 minuti circa. Nel frattempo intiepidite il latte con l’ acqua e fatevi sciogliere il lievito ( attenzione! non fate scaldare troppo, dev’essere appena tiepido).

Unite gli ingredienti secchi ( farina, zucchero, spezie e sale) in un impastatore elettrico ed il gancio impastatore. Si può fare anche a mano, vi assicuro che ne vale la pena! Aggiungete poco alla volta il latte, l’uovo ed il burro e impastate per circa 10 minuti.

Otterrete un impasto molto appiccicoso a cui aggiungerete i frutti rossi ben strizzati dal tè. Impastate ancora per qualche minuto.

Mettete l’ impasto a lievitare per 45 minuti coperto dalla pellicola. Quando avrà raddoppiato di volume preparate la teglia da forno coperta da carta forno e formate con l’ impasto 19 panini piccoli ( o 9 grandi ). Posizionateli distanti tra loro perché l’ impasto dovrà lievitare ancora per 45 minuti.

Nel frattempo preparate la pastella per disegnare la croce, tipica degli hot cross buns. Mescolate 2 cucchiai di farina, 1 di zucchero e 1/2 d’acqua fino ad ottenere una cremina. Con una sac à poche ( ma anche un cucchiaio) disegnate la croce.

Infornate a 180° per 25 minuti.

Sfornate gli hot cross buns e spennellateli con miele e succo d’acero.

Ottimi con la marmellata ma anche da soli. Resistono, se non li mangiate tutti prima,  non più di 48 ore se conservati in un sacchetto per alimenti.

#STAY ROCK & HAPPY HOT CROSS BUNS 💙💛💚