alt=ikea tavola

Le 10+1 novità Ikea 2018 da non lasciarsi sfuggire

Anche voi, come me, state facendo il count down per l’uscita del nuovo catalogo ikea 2018???

Ecco, allora ci siamo! Dal 22 Agosto si potrà sfogliare online sul sito IKEA!

Agosto in Ikea è l’ora dei cambiamenti. Dall’altra parte siamo tutti fatti per cambiare.

Per cambiare esigenze, bisogni, abitudini, stili di vita e idee.

E la nostra casa. Casa che esprime chi siamo e chi diventeremo. Che esprime la nostra individualità e il nostro agire. Noi cambiamo e la nostra casa cambia con noi.

alt= ikea living

Settembre è il mese del rinnovo e moltissime sono le novità che stanno per arrivare all’ikea.

Inutile dirlo, Ikea fa sempre le cose in grande. E l’ha dimostrato durante l’ultimo press day tenuto a Milano in via Tortona lo scorso 07 Luglio. Un susseguirsi d’eventi in un salone espositivo, la Carrozzeria, trasformato in un ampio salotto, per antonomasia, luogo di condivisione e confronto. Un salotto che diventa spazio di meditazione e relax, poi si trasforma al bisogno in palestra o luogo di festa con tanto di DJ. Ne ho viste proprio delle belle!

novità ikea 2017

Ikea presenta un nuovo assortimento dai colori intensi, accenti dorati e atmosfere tropicali. I nuovi prodotti non solo saranno funzionali ma anche dotati di sostenibilità innovativa.

Qui vedete la sedia ODGER creata in legno e plastica più del 50% della quale è riciclata.

Con le sue linee curve e il sedile concavo, la sedia è confortevole anche quando si sta seduti a lungo. Sarà disponibile in 3 colori. Io il mio l’ho già scelto!

alt=sedia ikea

alt= sedia ikea

 

Ecco le altre 10  novità su cui ho posato gli occhi e non vedo l’ora di trovare presso il negozio Ikea più vicino a me.

IDEE PER LA TAVOLA e la cucina

  1. Le vostre ricette scritte al volo saranno al sicuro con la bacheca MYRHEDEN in sottile metallo color ottone. Comprese ha dodici clip e dei ganci che  permettono di appendere le foto o gli oggetti a cui tieni di più.

  2. Donano  stile alla tavola non solo delle feste, le posate TILLAGD color ottone o nere, che si abbinano a piatti e bicchieri sia tradizionali che moderni e sono lavabili in lavastoviglie.

  3. La nuova serie BACKIG per la tavola è prodotta usando materiali di recupero: in parte il vetro utilizzato è stato ricavato da altri processi produttivi e quindi fuso e colorato con un pigmento liquido nero. Per IKEA, infatti, i materiali di scarto sono delle risorse.

  4. Se ami il vintage, il motivo oreale d’ispirazione tradizionale del vassoio PRISTELLA è quello che fa per te. PRISTELLA vassoio. Cartone laminato. 58×38 cm.

  5. Ancora TILLAGD servizio di posate, 24 pezzi. Sono inclusi 6 forchette, 6 coltelli, 6 cucchiai e 6 cucchiaini. Acciaio inossidabile. Designer: Aaron Probyn. Color ottone il mio preferito.
  6. La forma elegante della coppa STORHET è ideale non solo per champagne e cocktail ma anche per servire gelati ( il mio gelato alle more ci starebbe benissimo!) , macedonie e altri dessert. STORHET coppa da champagne. Vetro trasparente. Designer: Ebba Strandmark. 30 cl.

IDEE LIVING

  1. Pensata per il relax, la poltrona KOARP dona al soggiorno uno stile moderno e offre diversi colori tra cui scegliere, tutti molto freschi. Sul retro una comoda tasca porta riviste o porta telecomando (non ditemi che sono l’unica a perderlo in continuazione).

  2. Crea una calda luce d’ambiente la lampada da tavolo FADO, in vetro giallo o grigio, e la lampadina a LED LUNNOM, che ha un fascino d’altri tempi.

  3. Vuoi aggiungere una nota glamour al tuo ambiente? Con l’orologio SNOFSA color ottone, che unisce alla perfezione funzionalità e stile.

  4. Cambiare i tessuti è la strategia più economica e veloce per trasformare completamente un ambiente. Perché non optare alla fodera per cuscino MAJBRITT, in misto ramiè e cotone, ha un lato che raffigura dei fenicotteri e un lato più neutro.

    5. GILLHOV presenta foglie in diverse sfumature di verde e giallo su fondo beige e ha lo stesso tessuto di alta qualità e la stessa fantasia di altri divani e poltrone dell’assortimento IKEA, con cui si coordina perfettamente.

    Non ci resta che metterci comode ed attendere.

     

    Foto: Ufficio Stampa Ikea

    STAY ROCK & WAIT!

     

alt=henné

Tatuaggi all’ Henné: come avvicinarsi all’arte dell’henné

BUONGIORNO, MI CHIAMO CAROLINA E MI È STATO CHIESTO DI PARLARE DI UN CORSO MERAVIGLIOSO CHE HO FATTO QUALCHE GIORNO FA ED ECCOMI QUA A RACCONTARE…IL MIO CORSO (BASE) DI TATUAGGI CON HENNÉ.

alt= henné

Premetto che adoro disegnare, e anche se non ho tatuaggi permanenti, mi è sempre piaciuta l’idea di poter avere dei disegni sulla pelle che, grazie alla polvere di henné, dopo un po’ svaniscono e lasciano spazio ad altri sempre diversi… un tatuaggio con l’ henné è   destinato a sbiadire  e questo suo essere effimero fa parte della cultura orientale dei mandala.

alt= henné

Non mi sono mai fidata delle persone che durante l’estate si offrono per tatuaggi sulle spiagge (per fortuna), perchè ho scoperto che quest’arte è una cosa seria, l’hennè non è pericoloso solo se è completamente naturale ( tant’è che si può fare anche sui pancioni durante la gravidanza). Purtroppo però non sempre è così e può fare seri danni alla pelle se contiene agenti chimici. Quindi diffidare se non siete più che certi della provenienza dell’ hennè. Affidatevi sempre a professionisti seri e richiedete informazioni sull’impasto.

Il corso a cui ho partecipato è stato una fonte di informazioni pratiche, storiche e sacre perché  dietro a questi meravigliosi disegni, che da noi sono una moda da sfoggiare specialmente nella bella stagione, c’è una cultura antica che proviene dal Pakistan, dal Marocco ma soprattutto dall’India dove il tatuaggio henna è l’ornamento per la futura sposa.

IMPASTARE L’HENNÉ (ATTENZIONE! NON È LO STESSO CHE SI USA PER COLORARE I CAPELLI) È UN RITO LUNGO E LABORIOSO E PREVEDE L’IMPASTO DELLA POLVERE DI LAWSONIA.

La polvere viene setacciata più volte affinché  non faccia grumi e lavorata con elementi naturali, come il the nero, l’olio essenziale e lo zucchero. Poi fatta riposare diverse ore perchè possa avvenire il rilascio della tinta. Il tatuaggio viene eseguito soprattutto su mani e piedi perchè la pelle si colora meglio. Infine, armarsi di tanta pratica e tanta passione per ottenere un bellissimo tatuaggio.

alt=henné

RICETTA BASE PER L’IMPASTO DELLA POLVERE DI LAWSONIA

  • 20gr polvere di Henna ( acquistabile su Amazon)
  • 100 gocce di olio essenziale a scelta (lavanda, cajeput, niaouly meglio se edibili)
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • tè nero fatto con acqua distillata Q.B.

Setacciate la polvere di henné in un contenitore ( mi raccomando non utilizzate ne contenitore ne cucchiai in metallo). Scaldate il tè a 50° .  Aggiungete lo zucchero all’ henné e versate il tè nero  poco alla volta e mescolando energicamente con una spatola onde evitare grumi. Mescolate fino a raggiungere un impasto elastico e liscio  della consistenza del dentifricio. Infine aggiungete l’ olio essenziale che avete scelto.

Coprite il contenitore con pellicola trasparente ed un panno scuro e lasciate riposare per 6 ore ad una temperatura tra i 30°/50°.  Dopo 6 ore fate una piccola prova sul dorso della mano. Se l’ impasto, dopo essere stato in posa per 5 minuti, lascia una macchia arancio fluorescente è pronto. Altrimenti lasciatelo riposare ancora.

Ora riempite i conetti per applicarlo. Ecco un video- tutorial su come realizzare i conetti .

Ultimo step. Creatività e allenamento! Ma se siete alle prime armi vi consiglio di cercare disegni semplici da riprodurre ed esercitarvi su familiari ed amiche. Ecco alcuni miei disegni.

Namaste.

Carolina Riva

alt=slowbeauty

Slow beauty e la rivoluzione dei fiori

Flower power e Slow beauty.bisogna imparare a Prendersi cura di sé per potersi prendere cura degli altri. A volte bastano solo pochi semplici gesti.

Slow Beauty. Decisamente  contro tendenza con tutto ciò che i grandi marchi del commercio ci hanno voluto far credere fino ad oggi. Innegabile che con prodotti con siliconi, petroliati e parabeni otterremmo una bellezza istantanea, veloce ed immediata.

Ma a lungo andare? Intendo sulla distanza del tempo? una bellezza che dura nel tempo?

Da alcuni anni sentiamo parlare di Slow Food, ossia ritrovare il piacere del cibo secondo la tradizione. Lo stesso piacere, andrebbe riscoperto con lo Slow Beauty. Ossia riscoprire il piacere di prendersi cura di sé.  Non in ritagli di tempo sempre più ristretti. Perché prendersi cura di sé richiede tempo e dedizione. Occorre scegliere i prodotti naturali . Occorre scegliere i momenti più adatti. Diciamocelo! Farsi una maschera anti- rughe in 10 minuti prima di affrontare una lunga giornata d’impegni, ne annullerebbe tutti gli effetti!

Lo Slow Beauty non è solo una questione di bellezza estetica. Prendersi cura di sé va ben oltre all’estetica ed alla bellezza esteriore. Potrebbe essere anche trovare il tempo per leggere un libro o una rivista, permettersi di immergersi in un lungo bagno rilassante o semplicemente spegnere il telefono. Ma anche fare una passeggiata nella natura o soffermarsi ad annusare il profumo del vostro fiore preferito.

Avete mai notato come la pelle si distende e gli occhi sorridono quando troviamo il tempo per noi stesse? E come potremmo prenderci cura delle persone a noi care, se in primis non riusciamo a prenderci cura di noi stesse? Spesso proprio noi mamme ce lo dimentichiamo…

ad ognugna il proprio slow beauty…

Il mio Slow Beauty è prendermi cura dei capelli. Sarà che da quando ho deciso di amarli, anche prendermene cura è diventato un vero e proprio gesto rilassante. I miei capelli sono sempre stati ribelli, crespi e informi.

In questi mesi ho avuto l’ occasione di provare la nuova linea dei prodotti Botanical Fresh care. Non vi dirò che grazie a questi prodotti ora i miei capelli sono lisci e perfetti. Anzi sono ancora imperfetti ma li amo così e non avrei voluto altro. Dopo un paio di mesi di utilizzo, i miei capelli sono piacevolmente ribelli, crespi ed informi. Io ho provato la linea alla Camelina, per capelli indisciplinati. E chi mi conosce sa di cosa stia parlando…

alt=slow beauty alt=slow beauty

Questo rituale li ha resi decisamente più pettinabili , morbidi e nutriti. E si, anche meno crespi e con ricci più definiti. (Certo che la costanza premia!). Ammetto che con i miei capelli la missione è quasi impossibile.

Aprendo uno qualunque dei prodotti del rituale lisciante ( la linea è composta da Shampoo, Balsamo, Maschera e crema disciplinante senza risciacquo) non si può non rimanere colpiti dal profumo. Un profumo naturale e intenso ma per nulla invasivo. Un ‘essenza che richiama alla mente vaste distese di fiori e un profondo senso di benessere. Insomma anche  il profumo è un atto di slow beauty.

Applicando l’ intera gamma dei prodotti si ha un’effetto rilassante, rigenerante. L’ intera linea vanta formulazioni a base di estratti botanici e con fragranze e texture sensoriali. I capelli sono nutriti e l’effetto ‘beauty farm’ resiste per un paio di giorni dopo il trattamento.

I prodotti di cui mi sono innamorata?ossia mai più senza…

Di sicuro il balsamo districante  e la crema disciplinante senza risciacquo . Quest’ ultima da la possibilità di rinfrescare l’ effetto anticrespo il giorno dopo averci dormito sopra ( lo strofinamento dei capelli contro il cuscino non aiuta il crespo).

alt=slow beauty

una vera e propria rivoluzione

Devo essere sincera. Ero prevenuta e scettica. Prevenuta perché non pensavo che un grande marchio come L’Orèal de Paris stesse mettendo in atto una vera e propria rivoluzione. Flower power, potere ai fiori ed ai consumatori. Un atto di rispetto verso tutti quei consumatori che si muovono verso un acquisto sempre più attento e consapevole di prodotti eco sostenibili per l’uomo e l’ambiente.

Da tempo utilizzo ed acquisto prodotti che possano conciliare qualità e sostenibilità. Ma non sempre è  facile sopratutto per i costi elevati prodotti ecosostenibili . Botanical Fresh Care è riuscita a creare una linea di prodotti naturali ma ad un costo accessibile a tutti. Una linea low cost , senza siliconi, parabeni e coloranti.

ed il vostro #slow beauty quale è ???

Per la ricetta dei muffins al cocco e vaniglia nelle foto, prometto al prossimo post!

Last, but not least! Ecco la playlist che io ed il rocker abbiamo pensato per il vostro momento #slowbeauty

STAY ROCK & SLOW BEAUTY

 

 

 

 

 

 

 

 

alt=shopping

Shopping: I fantastici 5 di Giugno

Eccomi qui a pubblicare i miei fantastici 5 di Giugno. Ossia idee, oggetti, e NOVITà che mi sono passate sotto il naso questo mese e che non ho potuto ignorare per il loro splendore. In un qualche modo SIAMO già arrivati alla fine di giugno. Non so voi, ma io ci sono arrivata decisamente accaldata. Ed il bello deve ancora ARRIVARE…Per ogni fashion victim che si rispetti, la fine di Giugno significa l’avvicinarsi dei saldi. Ecco le date regione per regione se ancora non siete aggiornate.

Ed ecco qui la mia selezione di Giugno.

  1. Deodorante Agronauti  Giugno= caldo=sudore=doccia= deodorante. Di questo brand vi avevo già parlato qui, perché i loro prodotti ( e la loro etica) sono davvero fantastici. Ma del deodorante al burro di karitè e bicarbonato ancora non vi ho detto nulla. Devo dire che tra i tanti deodoranti provati, questo batte tutti. Resiste davvero un’ intera giornata! Intendo dire che per un’ intera giornata non si avvertono odori provenienti dal sudore. E’ facile da utilizzare, si preleva dal vasetto in vetro ( a proposito avete mai visto un deodorante in vasetto di vetro?) e lo si spalma velocemente. E’ fantastico perché oltre a mantenere ciò che un deodorante dovrebbe mantenere ( ossia deodorare) , il burro di karitè lascia le ascelle morbidissime. In love with this.
  2. Sandali Marco Tozzi. Sono o non sono fantastici questi sandali anni ’60, un pò vintage, un pò parisienne? A me ricordano St. Tropez , il mare e Brigitte Bardot. Già in saldo su Zalando.

    alt=shopping giugno

    Zalando

  3. Costume intero. E’ da alcuni anni che sono fanatica sostenitrice del costume intero. Vuoi per le forme curvy, vuoi per il passaggio (non indenne) di due adorabili bambini. Trovo il costume intero tremendamente chic e alternativo. Se poi è nero…
    alt=shopping giugno

    Lulus.com

    alt=shopping giugno

    Polyvore.com

    alt=shopping giugno

    Zaful.com

  4. Tavola Villeroy&Boch Giugno= inaugurazione delle serate all’aperto. Le tavole si riempiono di colore ed atmosfere estive. Guardate questa mise en place quanto è semplice e fantastica!

    alt=shopping giugno

    Villeroy-Boch

  5. Abito Max&co Ormai gli abiti lunghi sono diventati il mio MUST. Sono leggeri, pratici e non richiedono tempo per gli abbinamenti. Lo indossi e sei subito pronta. Nel mio armadio inizia ad esserci una discreta varietà. Ma questo? Questo non potrà di certo mancare. Via allo shopping!
    alt=shopping giugno

    Max&co

    alt=shopping giugno

    Max&co

    STAY ROCK & SHOP ON LINE