Granola.Parte seconda. La preferita

Sull’ annale questione se sia meglio granola o muesli ancora non si è deciso. (Leggi qui Granola, Parte prima). Fatto sta che io vado avanti a chiamarla granola finché qualcuno mi spiegherà con convinzione la differenza.

La granola Parte seconda è la preferita finora. Naturalmente dopo la granola n. 1 le sperimentazioni sono proseguite. Tra vari successi ed insuccessi, quest’ ultima versione merita proprio d’essere condivisa. I motivi sono vari:

1. È un buon motivo per accendere il forno in una giornata primaverile ma che di primavera proprio non ha niente. Pioggia e freddo iberico.

2. Invade casa di un profumo squisito, buono. Di torta di mele o biscotti al burro. Quei profumi che danno piacere all’anima, di pane morbido  appena sfornato o di pioggia umida che bagna l’asfalto. Del primo caffè del mattino o della pelle morbida di un bebè.

3. L’avena è versatile e delizioso, può essere usato con infiniti abbinamenti. È ricca di fibre che aiutano a dare senso di sazietà per ore ed ore e inoltre aiuta la digestione a lavorare in modo più efficiente ed efficace.

4. È buonissima. E qui potreste fidarvi del mio gusto personale e sperare che si avvicini al vostro.

INGREDIENTI:

  • 2 tazze di fiocchi d’avena integrali
  • 1 tazza di fiocchi di farro
  • 1 tazza di mandorle
  • 3 cucchiai d’olio di cocco
  • 3 cucchiai di sciroppo d’acero
  • semi vari ( io ho usato sesamo, chia e girasole)
  • frutta disidratata  ( io ho usato bacche di goji, cocco a scaglie e mix di frutti rossi)

Tritate grossolanamente le mandorle e unitele in una ciotola ai fiocchi d’avena e farro. Unite i semi e mescolate. In un pentolino fate sciogliere l’olio di burro con lo sciroppo d’acero ( ora se volete potete aggiungere 1 cucchiaio di cannella). Appena sarà sciolto, pochi minuti, uniteli ai fiocchi e mescolate bene. Ponete il composto su una leccarda ricoperta da carta forno e tostate per 45 minuti a 160 gradi, avendo cura di mescolare di tanto in tanto.

IMG_8136

Una volta raffreddato la granola potete aggiungere la frutta disidratata. Riponeteli in un barattolo ermetico e consumatelo  con yogurt, latte o come crumble.

IMG_8143

STAY ROCK & WILD 💜❤️💜

Se ti è piaciuta questa ricetta lascia un like qui sotto e condivila sul tuo social network preferito perché le cose buone vanno condivise!

Rispondi