Il più bel regalo da fare ad una madre di una figlia preadolescente

Da quando una donna decide d’essere madre servirebbe in dotazione una serie di kit di sopravvivenza. Si, perché all’inizio tutto sembra uno scoglio insormontabile: non dorme, non mangia, le coliche e così via.

Si stringe i denti, qualche pianto o periodi di depressione ma appena varcata la soglia dei 3 anni ci si fa l’abitudine, tanto che il più delle volte si pensa d’essere pronte a bissare con un fratellino o sorellina. Ormai abbiamo le spalle larghe (pensiamo)!
Poi c’è l’ ingresso nel mondo reale e sociale ossia la scuola materna. Qui iniziano gli scontri con le proprie aspettative e quelle del figlio. Il genitore che lo vede già ingegnere astronautico quando gioca con le costruzioni o manager al vertice di una multinazionale se gioca col tablet ed il figlio che invece vuol diventare un dinosauro, un supereroe o una Winx.

Madre figlia

Foto Web

Superato lo scoglio della materna si arriva alla scuola primaria. E qui ci si scontra con i voti. Ahi, certi voti fanno più male ai genitori che ai figli!
Insomma per noi genitori non è vita facile! Ma almeno ora dorme, parla e mangia autonomamente.
Ma il bello deve ancora arrivare…
Ed io ci sono appena arrivata. La preadolescenza. E qui si inizia a pensare profondamente al significato delle famigerate gioie e dolori.

Gilmore

Foto Web

Ho scoperto che oggi esiste la pre adolescenza per distinguerla dall’ adolescenza che può arrivare fino ai 30 anni ( aiuto!).

Un bel giorno, vostra figlia torna da scuola e non è più la stessa. Sembra posseduta da qualche male oscuro, è scontrosa , insopportabile e facilmente irritabile. Queste le prime avvisaglie. Le prime volte sono sporadici episodi, poi diventano quotidianità.

Qua entra in gioco la pazienza. Se pensavate di aver raggiunto il culmine durante le notti insonni presi a consolare il pianto inconsolabile di vostro figlio, sappiate che l’adolescenza è ben richiede un’adeguata pratica di training autogeno. Già perché vostro figlio/a ora parla, si esprime e talvolta colpisce ed affonda.

La mamma che finora aveva il predominio sulla vita del figlio ora deve arretrare. L’ unica attenuante è pensare che non è del tutto colpa sua. È fisiologico. Povera, saranno le prime scariche ormonali ed io da donna dovrei essere pienamente solidale e comprensiva. Le dico “tesoro, non sei tu che parli ma gli ormoni, col tempo imparerai a gestirli”.

Non nascondiamoci dietro ad dito! Crescere un figlio richiede fatica e dedizione!

Ogni giorno è diverso.Un giorno può essere buono, il giorno seguente no. Addirittura può accadere che giorni l’umore sia variabile e mutevole a distanza di ore! Certo é che in questo periodo i ragazzi trascorrono una fase di continuo cambiamento e di conseguenza cambia la loro relazione con noi genitori.
Non vorrei aver drammatizzato troppo, i veri problemi son ben altri. Ma quello delll’adolescenza è di certo il periodo più bello ed insieme il più brutto, dai forti contrasti e dalle contrastate emozioni.

L’ unico argomento a cui ci si può aggrappare è l’amore ed il rispetto (ed alla fatica che avete fatto per giungere fino a questo punto). L’ adolescenza è una fase della vita, passerà. Bisogna solo tener duro.
Il regalo più bello che potreste fare ad una mamma di un’ adolescente è proprio un kit di sopravvivenza, un manuale che indichi le parole esatte, i toni giusti comprese le inflessioni con cui dialogare con tua figlia che piano piano diventa sempre più sfuggevole.

Però un manuale non esiste e mai esisterà perché, sebbene alcuni tratti possano essere simili, ogni ragazzo è unico a se stesso, come lo è ogni genitore.

Non resta altro che resistere.

STAY ROCK & STRONG 💜💙💛

Se vi è piaciuto questo post o se avete consigli, strategie o commenti lasciate il vostro parere qui sotto.

4 pensieri su “Il più bel regalo da fare ad una madre di una figlia preadolescente

Rispondi