Latte d’oro:come mungere la curcuma

Il latte d’oro è considerato uno delle medicine naturali più buone ed efficaci.

È da un po’ che ne sentivo parlare  ma ancora non avevo trovato il momento ed il tempo giusto per girovagare sul web e trovare informazioni riguardo al latte d’oro ossia il latte alla curcuma.

Devo ammettere di essere piacevolmente sorpresa nello scoprire la miriade di proprietà riguardanti questo tubero. Fa bene per dolori muscolari ed articolari, per disintossicare il fegato, per la tosse ed il raffreddore, per i dolori mestruali, il metabolismo, il colesterolo e chi più ne ha più ne metta! Vi rimando a questo sito se siete curiosi e volete approfondire.

Il latte d’oro, o Golden milk, è una bevanda ricchissima di antiossidanti naturali che, dall’India, si è diffusa in tutto il mondo per le sue infinite proprietà benefiche. Il suo nome deriva dal colore dorato della curcuma, spezia della famiglia dello zenzero che da secoli viene utilizzata nella medicina Ayurveda per le sue virtù sia terapeutiche che preventive. In India i praticanti di yoga ne fanno uso quotidiano poiché migliora l’elasticità delle articolazioni e permette di mantenere più a lungo le posizioni.

INGREDIENTI

-50gr di curcuma

-120 ml acqua naturale minerale

In un pentolino portate ad ebollizione l’acqua con la curcuma fino a raggiungere la consistenza di un dentifricio (pochi minuti). Mettete in un barattolo e conservare chiusa in frigorifero per 40 giorni.

image

PROCEDIMENTO

In una tazza di latte vegetale ( io uso il mio latte di mandorle ma va benissimo anche latte d’ avena o riso) mettete mezzo cucchiaino di pasta di curcuma e riscaldate.

Aggiungete un cucchiaino di miele, uno di olio di mandorle dolci per uso alimentare( io ho usato olio di cocco ma va bene anche l’olio evo ) e una spolverata di cannella.

(I maestri yogi consigliano di assumere la bevanda per 40 giorni consecutivi)

image

Mescolate e gustate in armonia con il mondo.

#OOMMMMMM 🙏🏽

Rispondi